Meteo Giuliacci: l’equity crowdfunding per far crescere la buona meteorologia

Indice

Meteo Giuliacci ha sviluppato dei modelli matematici di previsione del tempo davvero innovativi, servendosi di software complessi che restituiscono dati affidabili e precisi. In che modo la disponibilità di questi dati previsionali può aiutare enti e aziende operanti in diversi rami economici a migliorare i loro processi?

I dati meteo tailor made, adattati alle esigenze dei diversi clienti, se integrati nei processi decisionali possono essere molto utili per aumentare la redditività dell’azienda e contrarre i costi.

Nel caso di un’azienda che produce gelati, ad esempio, sapere in anticipo dove e quanto farà caldo, consente di trasferire per tempo scorte di prodotto proprio laddove la domanda di gelati sarà più alta: ecco allora che dati meteo affidabili e precisi possono consentire di smaltire le scorte e massimizzare i profitti.

Ma disorso simile si può fare per realtà che operano nei più svariati settori, dal turismo all’agricoltura, passando per trasporti, mondo assicurativo, settore energetico e tanti altri. Tra l’altro il dato meteo è fondamentale anche per rendere il più efficiente possibile la produzione di energia da fonti rinnovabili, e noi abbiamo pronti dei modelli per fornire dati di altissima qualità anche per il settore dell’energia eolica e del fotovoltaico.

LEGGI ANCHE: Tutti i vantaggi dell’Equity crowdfunding per le imprese

Qual è l’elemento differenziante che ha reso Meteo Giuliacci uno dei portali meteo di riferimento sul territorio nazionale?

Innanzitutto l’affidabilità e la credibilità del servizio fornito. Le previsioni meteo presenti sul sito sono controllate in prima persona da me e dai miei validi collaboratori e arrivano da un modello fisico-matematico che abbiamo sviluppato internamente, con centinaia di ore di lavoro. Un complesso modello matematico che simula il comportamento dell’atmosfera e che abbiamo anche registrato alla SIAE.

Stessa cosa dicasi per gli articoli di approfondimento: molti portano la mia firma, perché quotidianamente mi occupo di descrivere la situazione meteo prevista o spiegare eventi meteo-climatici di particolare interesse.

LEGGI ANCHE: Occhi puntati sui Business Angel: tutte le novità del Report Social Innovation Monitor

Quali sono i canali su cui puntate per la crescita del vostro progetto?

In una prima fase l’obiettivo è far crescere il portale web e aumentare quindi i ricavi dall’ADV online. Nel panorama dei siti meteo online abbiamo infatti un indiscutibile vantaggio: un brand forte, riconoscibile e autorevole, che nessun’altra realtà possiede. Quindi a parità di investimento in marketing contiamo di avere ritorni più alti rispetto ai nostri competitor.

Ma l’obiettivo ultimo, nel medio e lungo periodo, è quello di diventare un punto di riferimento per la fornitura di servizi meteo tailor made per le aziende. I ricavi generati dal sito serviranno quindi per alimentare il ramo B2B, consentendoci di sviluppare nuovi e ancor più sofisticati modelli matematici, che coinvolgono anche l’intelligenza artificiale, nonché di costruire un’efficace sezione commerciale che possa valorizzare i tanti prodotti meteo di qualità che saremo in grado di fornire. Insomma, andremo direttamente dalle aziende a spiegare come e perché i servizi forniti da MeteoGiuliacci possono rendere più redditizio il loro business.

LEGGI ANCHE: Gli aforismi dell’investitore consapevole

Avete appena avviato una campagna di raccolta fondi sulla piattaforma di BacktoWork: perché avete scelto l’equity crowdfunding e in che modo questo strumento può aiutare a far crescere il modello di una buona meteorologia rappresentato dal Meteo Giuliacci?

Siamo convinti che questo strumento sia quello giusto per reperire i fondi necessari ad avviare il nostro progetto, coinvolgendo al tempo stesso una base più ampia di realtà in grado di comprendere quanto i dati meteo possano essere preziosi per tantissimi settori economici.

Quali sono i vantaggi per un investitore che sceglie di sostenere il mercato dei servizi meteo-climatici, e naturalmente, di partecipare alla vostra campagna di equity crowdfunding?

I margini di crescita in questo settore sono davvero ampissimi. Non tanto per quel che riguarda il mercato dell’ADV online, che comunque mostra un trend in costante crescita e oramai, in Italia, vale oltre 3 miliardi di euro l’anno. Intendo soprattutto nel campo dei servizi meteo tailor made: in Europa vale già più di 7 miliardi l’anno, e se si comprendono tutte le attività che gravitano attorno ai servizi meteo-climatici, parliamo di oltre 12 miliardi di euro l’anno.

E poiché la lingua della scienza è universale, noi potremmo applicare le nostre conoscenze e capacità di realizzare modelli fisico-matematici applicati all’atmosfera per realizzare prodotti utilizzabili in qualsiasi regione del mondo. Per di più in Italia siamo ancora piuttosto indietro nella consapevolezza di quale sia il reale valore del dato meteo: questo significa che c’è un’ampia platea di potenziali clienti che possiamo, anzi dobbiamo, raggiungere, spiegandogli innanzitutto come il dato meteo possa migliorare la redditività delle loro aziende per costruire poi assieme il prodotto giusto, caso per caso. Insomma, il lavoro da fare è tanto, ma i margini di crescita sono davvero notevoli.

Scopri la campagna di Meteo Giuliacci su BacktoWork

vuoi ricevere più informazioni sul mondo dell’equity crowdfunding?